Indennità di contingenza cos’è

indennità-di-contingenza

Indennità di contingenza cos’è

Indennità di contingenza cos’è

 

Sai indennità di contingenza cos’è e a cosa si riferisce con questa espressione? Si tratta di una parte della retribuzione che fu introdotta con lo scopo di adeguare la paga del lavoratore alle variazioni del costo della vita e al conseguente aumento dei prezzi.

Esiste ancora questa misura nel 2023? Leggi il resto dell’articolo per sapere indennità di contingenza cos’è e a cosa ci si riferisce oggi quando si utilizza questa espressione nell’ambito della busta paga e del calcolo della retribuzione del lavoratore.

 

Consulente del lavoro a Napoli: indennità di contingenza cos’è e come è cambiata

Come consulente del lavoro a Napoli aiuto numerose aziende nell’elaborazione buste paga.

 

In questo vecchio articolo del mio blog potrai sapere tutti i dettagli e scoprire come leggere la busta paga.

 

 

Indennità di contingenza cos’è, ne hai mai sentito parlare come lavoratore dipendente? In realtà, solo i lavoratori di una certa età ricordano questa voce all’interno della busta paga. Infatti, l’indennità di contingenza, che fu introdotta dopo una lunga discussione tra sindacati e rappresentanti delle imprese e del governo, non esiste più da circa trent’anni.

 

 

indennità-di-contingenza-cos'è

 

 

Tuttavia, come dimostrato da alcuni contratti collettivi nazionali, questa misura in qualche modo sopravvive ancora oggi in forme diverse.

 

In Italia il calcolo dei minimi salariali è storicamente stabilito dai vari contratti collettivi di categoria. I contratti collettivi di categoria indicano quello che l’importo minimo da versare come paga base e le altre voci retributive da sommare e prevedere per i dipendenti.

Sicuramente avrai sentito l’espressione “scala mobile“ questa espressione era molto utilizzata in Italia tra gli anni 80 negli anni 90 per riferirsi al rapporto tra i salari e il costo della vita e l’inflazione.

 

Storicamente l’indennità di contingenza può essere fatta risalire all’immediato secondo dopoguerra e ai contratti collettivi di quel periodo.

 

Ovviamente, come tutte le leggi riferite al mondo del lavoro, numerose sono state le modifiche nel corso dei decenni.

 

 

indennità-di-contingenza-cos'è

 

 

L’indennità di contingenza andava ad adeguare in automatico la paga del lavoratore dipendente in base alla variazione del costo della vita andando a compensare quelle che erano le perdite in termini di potere di acquisto.

 

Come avviene anche oggi, a quei tempi il costo della vita l’inflazione venivano calcolati dall’Istat tramite quello che viene definito paniere della spesa. Il paniere della spesa non è altro che il prezzo di alcuni beni di uso diffuso da parte delle famiglie italiane. Ogni anno nuove voci si aggiungono e altre vengono eliminate dalla lista del paniere, rispecchiando i cambiamenti nelle abitudini di vita degli italiani.

 

Il 1991 è stato l’anno in cui è cessata l’indennità di contingenza. Come è stata sostituita questa misura di aiuto ai lavoratori e le famiglie? Dopo aver letto nel dettaglio l’indennità di contingenza cos’è, scopriamo ora in che modo è sopravvissuta

 

Questa voce in realtà è in qualche modo ancora presente, ma è rimasta congelata alla cifra percentuale stabilita nel 1992. Ecco perché si può definire come voce non più variabile, ma fissa e facente parte del cosiddetto minimo contrattuale.

L’indennità di contingenza è quindi un elemento oggi fortemente collegato al minimo salariale e cambia in contemporanea agli aumenti di salario previsti dai rinnovi dei contratti collettivi.

Da notare come in alcuni CCNL, come ad esempio quello dei metalmeccanici, esiste la voce “ex contingenza” all’interno dei minimi tabellari. Questo ci fa capire come realtà questa misura non sia sparita, ma sia stata solo inglobata in un discorso più ampio.

Proteggere il potere di acquisto delle famiglie è fondamentale per il nostro Stato, perché è uno degli elementi trainanti dell’economia. Tutti i settori economici lavorativi sono strettamente connessi tra di loro. Fondamentale è il ruolo dei sindacati per farsi che gli stipendi siano sempre adeguati al costante aumento del costo della vita e dell’inflazione.

Ora che sai indennità di contingenza cos’è sarai in grado di comprendere come questa voce è stata inglobata nella tua busta paga. Questo articolo si rivolge, in particolare, ai lavoratori che sono in servizio sin dall’epoca in cui venne eliminata questa misura.

 

 

Consulente del lavoro a Napoli: un aiuto per imprese e lavoratori

Chi segue il mio blog sa che amo diffondere una sana cultura di tutti gli aspetti che riguardano il mondo del lavoro e favorire uno scambio sano e proficuo tra aziende e lavoratori.

 

consulente-del-lavoro-a-napoli

 

 

Nella mia carriera ho aiutato tante aziende nella gestione di pratiche quotidiane come l’elaborazione delle buste paga, la redazione di nuovi contratti e la gestione delle vertenze di lavoro. In quest’ultimo ambito, cerco sempre di trovare una giusta mediazione tra le esigenze delle due parti.

 

Nella mia visione il lavoro deve essere il motore trainante del paese e deve aiutare gli imprenditori ambiziosi e onesti a creare nuovi posti di lavoro e a far correre insieme ai lavoratori preparati e di talento l’economia italiana.

 


Se vuoi essere sempre informato su tutte le news sul mondo del lavoro e far chiarezza su alcuni degli aspetti più complessi che riguardano ad esempio la busta paga o i contratti collettivi nazionali, continua a seguire i miei e social il mio blog.

 

Se in questo momento della tua vita lavorativa hai bisogno di un aiuto, che tu sia un imprenditore che vuole snellire alcune pratiche aziendali o che si trova in una situazione di contrasto con uno più dipendenti o che tu sia un lavoratore che vuole far rispettare i propri diritti o saperne di più, contattami per una consulenza.